La principessa sul pisello, La sirenetta, Il brutto anatroccolo e La piccola fiammiferaia. Celeberrime fiabe che portano tutte un nome e un cognome, quello di Hans Christian Andersen, scrittore e poeta danese, passato alla storia proprio per le sue fiabe, tradotte in oltre centocinquanta lingue.

In Danimarca, nella città di Odense, dove Andersen è nato, è stato costruito un museo in suo onore, l’Hans Christian Andersen Museum. Si tratta di un insieme di edifici che hanno segnato la vita dell’autore danese. Qui, infatti, oltre al museo vero e proprio, troviamo la sua casa natale e la casa dove ha trascorso l’infanzia, ma anche una casa dedicata alle sue fiabe.

Un museo sui generis che permette di immergersi nelle fiabe, nella mente e nella vita dell’artista. Il museo si trova al numero 11 di Claus Bergs Gade e comprende reperti e collezioni delle opere e della vita di Andersen.

La casa natale è una piccola a piccola casa gialla all’angolo tra via Hans Jensens Stræde 45 e via Bangs Boder, nel centro storico. di Odense.

La casa natale

La casa d’infanzia di H.C. Andersen si trova  invece al numero 3-5 di Munkemøllestræde, non lontano dalla cattedrale: qui visse dall’età di due anni fino all’età di 14. Aperta come museo nel 1930, la casa contiene un’esposizione degli attrezzi da calzolaio usati dal padre e altri oggetti basati sulle descrizioni dello stesso Andersen.

La casa d’infanzia

Per i biglietti? Qui la sezione del sito ufficiale del museo dedicata all’acquisto dei ticket

Leave a Reply