Data la situazione pandemica ancora incerta, con la campagna vaccinale a rilento e nuove varianti, è assai probabile che il turismo 2021, pur con le riaperture della zona gialla, resterà in Italia. I viaggiatori, per timore o per obbligo, anche per questa estate resteranno presumibilmente entro i confini nazionali.

Per questo molte regioni, città e borghi si stanno attrezzando per rilanciare il turismo locale, con idee spesso originali e creative. Dai videogames ai percorsi tematici, ecco tutte le strategie messe in campo dagli enti per invitare i viaggiatori italiani a trascorrere le proprie vacanze sul territorio, senza sentire nostalgia del turismo oltreconfine.

Tra app e videogiochi: il rilancio grazie alla tecnologia

Sono diversi gli enti, le regioni e i musei che hanno sfruttato le opportunità offerte dal digitale per promuovere il turismo 2021 in Italia. Il caso più eclatante è sicuramente quello della Liguria, dove Agenzia In Liguria e Fondazione Carige hanno sviluppato un vero e proprio videogame per la promozione del territorio. Il progetto digitale, dal titolo TravelArt2021, comprende infatti, fra le altre iniziative, il videogioco “Labirinti di Liguria”. Disponibile tramite app, punta a stimolare la curiosità e la conoscenza dei borghi liguri attraverso la strategia della “gamification”: un percorso a tappe fatto di quiz, puzzle e rebus sull’arte e la storia locali, volto a valorizzare in modo accattivante il turismo culturale.

Ci sono poi le località che per la promozione puntano sulla sicurezza sanitaria. Il celebre parco archeologico di Pompei, ad esempio, lancia l’app MyPompeii, una piattaforma che permetterà ai turisti di visitare il sito in tutta sicurezza, nel rispetto delle linee guida nazionali per il distanziamento sociale. Consentirà infatti di acquisire i biglietti già acquistati in app tramite QR Code e selezionare gli itinerari disponibili, percorsi predefiniti e pianificati lungo ampi spazi così da evitare assembramenti con gli altri turisti. L’app guiderà il turista durante tutta la visita avvisando anche di possibili affollamenti lungo il percorso scelto, permettendo così deviazioni in base al numero di persone ed evitando situazioni di rischio.

vacanze culturali in italia

Anche l’Emilia Romagna punta la sua strategia sul digitale. Il sito di promozione turistica della regione cambia veste grafica e si aggiorna nei contenuti per essere più facilmente accessibile da smartphone e personalizzare l’esperienza. Non più semplice infopoint, ma un approccio basato sulle fasi di progettazione di un viaggio: scoprire cosa offre il territorio, gli eventi in programma, farsi ispirare da proposte e idee e in base a ciò pianificare la propria vacanza. Ogni utente può quindi costruire la sua esperienza in Emilia-Romagna partendo dagli interessi personali (arte&cultura, natura, sport, terme&benessere, food…), oppure scoprire il territorio per località o eventi, scegliendo fra oltre 100 itinerari tematici divisi per durata e tipologia di viaggiatori (coppie, famiglie, amici…).

Il turismo in Italia nel 2021 punta sull’aria aperta

Ci sono poi le località che hanno scelto di puntare tutta la propria offerta sulle attività all’aria aperta, una forma di turismo particolarmente sicura in questo periodo storico. Il turismo in Italia nel 2021 sarà infatti soprattutto outdoor. Parma, ad esempio, punta sullo sport: la città, riconfermata Capitale italiana della Cultura anche per il 2021, venuta meno la clientela business, lavora per ospitare sempre più eventi sportivi, e porta avanti progetti legati al turismo in bicicletta e vacanze green e sostenibili.

È lo stesso punto di partenza della Calabria, che lancia invece il progetto “Kalabria Coast to Coast”. L’iniziativa, promossa da tre tour operator, propone percorsi di trekking e biking nell’entroterra calabrese, da Soverato fino a Pizzo Lungo. Si tratta di itinerari tematici che coniugano il cammino con le tradizioni del territorio, personalizzabili a seconda delle esigenze e con alloggi selezionati e copertura Covid.

Fonte immagine: Kalabria Trekking

Insomma, tutta l’Italia ha messo in campo le sue idee migliori per valorizzare il patrimonio locale e rilanciare il turismo nel 2021. Che si tratti di vacanze sportive o culturali, sempre all’insegna della sicurezza e del distanziamento, permetteranno a tutti i viaggiatori di concedersi finalmente un meritato relax, anche senza uscire dai confini nazionali.

Leave a Reply