Uno dei viaggi più affascinanti che si possano fare è sicuramente quello lungo la Transiberiana. La ferrovia, lunga 9.288 chilometri, parte dalla capitale russa Mosca e termina a Vladivostok, e attraversa l’Europa orientale e l’Asia settentrionale in territorio russo, sfiorando anche la Mongolia e la Cina. Per chi lo avesse già fatto, oppure non se la sentisse di intraprendere un viaggio così lungo (anche se ne vale sicuramente la pena!), c’è un’alternativa “gemella” molto interessante, ovvero la versione italiana della Transiberiana: la Transiberiana d’Italia.

È stata infatti ribattezza la Transiberiana d’Italia, o meglio, la Transiberiana d’Abruzzo – perché si snoda per le terre e le bellezze della regione adriatica –, che dà la possibilità di intraprendere viaggi settimanali in vagoni degli anni Venti attraverso i parchi, le foreste di montagna, le gole e le vallate offerte dal territorio abruzzese. Un’esperienza che ogni anno attira moltissimi turisti, italiani e stranieri.

Il percorso della Transiberiana d’Italia

Per gli appassionati dei viaggi made in Italy, dell’Abruzzo oppure delle avventure in treno, la Transiberiana d’Abruzzo – chiamata anche la Ferrovia dei Parchi – è un must, oltre che la ferrovia più panoramica d’Italia. L’itinerario parte da Sulmona e termina da Roccaraso (entrambe in provincia de L’Aquila): nel mezzo panorami e scorci unici, suggestivi e affascinanti.

Le carrozze retrò di questa treno attraversano i boschi del Parco Nazionale della Majella, superando anche i mille metri di altitudine e inerpicandosi quasi per le montagne e snodandosi per alcuni borghi, come Campo di Giove. Insomma, un vero e proprio spettacolo.

Una tappa molto intrigante di questo viaggio è sicuramente l’Eremo Celestiniano della Madonna dell’Altare, nei pressi di Palena, a circa 1.300 metri d’altitudine; si tratta di un monastero di antiche origini costruito sulla grotta dove Celestino V era solito meditare. Dunque, ecco le fermate a Pescocostanzo e Roccaraso.

Il tutto, peraltro, prevede anche la possibilità di prenotare visite guidate per un’esperienza di viaggio ancora più ricca. Per tutte le informazioni, le modalità e i costi dei biglietti per la Transiberiana d’Italia, questo il sito ufficiale. Buon viaggio!

Leave a Reply