A cinquecento e passa metri sopra il livello del mare, ma bagnato dalle acque lago di Levico, ecco Levico Terme, una delle mete della Valsugana, vuoi per godersi le terme (appunto), vuoi – soprattutto in questo periodo – per farsi coinvolgere dalla magia dell’ormai tradizionale mercatino di Natale asburgico.

Il centro storico, la mostra dei presepi, la pista per pattinare sul ghiaccio, le luminarie, le leccornie e l’intrattenimento offerti dal mercatino, fino al 6 gennaio 2022, giorno della Befana, meritano di essere scoperti e vissuti.

Giunto ormai alla sua ventesima edizione, il mercatino di Natale si tiene all’interno del Parco Secolare degli Asburgo, il più importante giardino storico dei grandi giardini italiani; si tratta di un luogo incantato dove bambini, ragazzi e adulti possono lasciarsi andare alle emozioni. Perché la manifestazione natalizia ha davvero tutto il sapore di una favola antica.

Un viaggio tra l’eccellenza dei prodotti artigianali, il gusto dei sapori di montagna, gli alberi secolari ricoperti dalle luci, il profumo di spezie. Una passeggiata tra le casette in legno che colorano i suggestivi viali alberati del parco per un percorso alla scoperta delle eccellenze dell’artigianato e della gastronomia: decorazioni natalizie, oggetti artigianali in pelle, vetro, legno e tessuto, i sapori della tradizione, gustosi piatti cucinati al momento, un brindisi alle feste, possibilmente il più spensierato possibile. Ma alta rimane la guardia contro il Covid-19. In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti, l’accesso al mercatino di Natale Asburgico di Levico Terme e agli spazi espositivi è consentito esclusivamente ai possessori del Green Pass. (Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica).

Giornate, orari di apertura e il programma

Il mercatino di Natale asburgico di Levico Terme, aperto già da fine novembre, spalancherà le porte non-stop dal 26 dicembre al 6 gennaio, accogliendo tutti – ovviamente – per il 24, giorno della vigilia. Gli orari? Presto detti: dalle dieci della mattina alle sette di sera.

Vasto e variegato il programma. In primis, da segnalare le molte attività di intrattenimento per i bambini, come il villaggio degli elfi, il trono di Babbo Natale e la fattoria didattica.

Dall’intrattenimento per i bambini a quello musicale, che può incontrare i gusti dei più grandi, con la musica della Christmas Band, la Christmas band degli elfi e un emozionante spettacolo dal vivo offerto da esperti fisarmonicisti.

Quindi, uno degli appuntamenti forse più attesi, soprattutto per i golosi e i buongustai: le feste gastronomiche! E quindi ecco la festa della polenta, del “formai de malga”, della patata e, dulcis in fundo, anche del miele.

Infine, ecco anche qualche esperienza di folclore come la sfilata “della Corta Asburgica” per i viali del Parco Secolare, la fiaccolata, la mostra dei presepi e una scampagnata alla scoperta del borgo di Levico Terme a bordo della carrozza di Babbo Natale.

Leave a Reply