Come già attuato dalle vicine città di Torino e Milano, anche il capoluogo ligure sperimenta nuove strategie per rilanciare il turismo nel 2021. Per promuovere gli afflussi e aumentare la permanenza media di turisti in cerca di weekend a Genova è nata infatti l’iniziativa “Voucher seconda notte e city pass dedicato”.

La campagna di promozione è realizzata grazie a una convenzione tra l’assessorato allo Sviluppo Turistico e Marketing Territoriale e la Camera di Commercio. Ben 500.000 euro sono stati destinati all’iniziativa.

Weekend a Genova: in regalo una notte e esperienze turistiche

L’iniziativa è particolarmente interessante per chi cerca brevi vacanze sul suolo nazionale, seguendo il trend del turismo di prossimità e riscoperta del territorio.

Il “Voucher seconda notte & citypass” è infatti perfetto per un weekend a Genova all’insegna del relax e della cultura. Grazie all’offerta, i primi turisti che decideranno di soggiornare negli hotel genovesi nel 2021 saranno premiati con una notte in regalo. Il city pass gratuito incluso nel pacchetto permetterà loro anche di scegliere tra alcune esperienze turistiche, come la mostra di Michelangelo o l’Acquario, oppure una visita guidata del centro storico. Inoltre, il pass garantisce il trasporto gratuito sui mezzi di trasporto.

La campagna sarà promossa con uno spot pubblicitario realizzato insieme a Genova Film Commission.

weekend a genova

Strategie di ripartenza

L’iniziativa “Voucher seconda notte & city pass” si inserisce tra le strategie per incrementare i flussi turistici in città dopo una stagione fortemente penalizzata dal Covid.

Le misure cercano in particolar modo di anticipare le tendenze di mercato, puntando su un turismo non più legato alla stagionalità. Mettere a disposizione dei primi turisti dell’anno questi voucher significa infatti invogliare a prenotare weekend a Genova a prescindere dalla stagione. Invitando così la clientela a visitare la città, anche fuori dal tradizionale periodo balneare.

Grazie alla collaborazione tra albergatori e operatori turistici sarà dunque possibile dare un segnale di fiducia ai turisti, e al tempo stesso ridare linfa al settore, che ha sofferto il calo delle visite spesso senza ricevere sostegno adeguato.

Leave a Reply