Tutti almeno una volta nella vita, magari a conclusione degli studi, abbiamo sognato di compiere un lungo viaggio alla scoperta delle più belle città d’Europa. Ma viaggiare in aereo è dispendioso in termini di soldi e di tempo, anche solo per le ore di attesa e i vari check-in. La soluzione ideale per scoprire città e capitali europee in unico viaggio è sicuramente l’interrail: un percorso in treno a tappe per visitare i luoghi d’interesse e poi ripartire. Il vantaggio di un interrail in Europa è che è sicuramente low cost rispetto all’utilizzo dell’aereo tra una città e l’altra, e inoltre notevolmente meno inquinante.

L’esperienza che ti proponiamo su Travel è un interrail della durata di un mese, da Madrid a Roma, alla scoperta di tutte le più belle città lungo il percorso. Ecco i nostri suggerimenti sulle soste imperdibili e cosa vedere ad ogni tappa!

Interrail Europa low cost: l’itinerario

L’itinerario di questa proposta di interrail low cost lungo l’Europa parte da Madrid e arriva fino a Roma. La durata ipotetica è di un mese, ma i viaggiatori che hanno meno tempo a disposizione possono condensarlo in poche settimane, riducendo le soste o la durata di queste ultime, trasformandole in gite di un giorno.

Il percorso tocca diverse città fra Spagna, Francia e Italia: Madrid, Valencia, Barcellona, Montpellier, Nizza, Genova, Firenze e infine Roma.

Madrid to Rome 1 month map

Madrid, Spagna

Per risparmiare sui tempi, partendo dall’Italia si può scegliere di raggiungere la capitale spagnola in aereo e successivamente proseguire in treno.

Da visitare assolutamente in città, il Parco del Buen Retiro, dove è possibile fare anche un giro del lago affittando un’imbarcazione. Merita una sosta il Palazzo Reale, ricca e sfarzosa residenza dei sovrani spagnoli composta da 2000 stanze, mentre gli appassionati d’arte possono gustare la visita al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, dove è esposta la celebre Guernica di Picasso.

Palazzo reale di Madrid
Palazzo Reale

Valencia, Spagna

Valencia è raggiungibile da Madrid con treni ad alta velocità (obbligatoria la prenotazione) che passano circa ogni ora, per un tragitto di circa due ore.

Qui meritano di essere visitate la città vecchia con il Mercado Central e una delle tante spiagge Bandiera Blu, ma più di tutto il futuristico complesso della Città delle Arti e delle Scienze, dove sorge anche un acquario.

Barcellona, Spagna

Tra Valencia e Barcellona è disponibile un collegamento diretto di poco più di tre ore, che non prevede cambi.

A Barcellona c’è tantissimo da visitare: Le Ramblas, il Barrio Gotico e tutti gli edifici realizzati da Gaudì, come la Sagrada Familia, il Park Guell, Casa Milà e Casa Batllò. Per ammirare approfonditamente la città occorrerebbero almeno tre giorni: ecco qui tutti i nostri suggerimenti per scoprirla!

Montpellier, Francia

Anche tra Barcellona e Montpellier sono attivi tutto il giorno collegamenti diretti ad alta velocità di circa tre ore, dalla prenotazione sempre obbligatoria.

Cosa visitare a Montpellier? Per gli amanti della storia, senza dubbio la Porte du Peyrou, grande arco di trionfo eretto nel 1692, o il Museo Fabre. Per rilassarsi, invece, una sosta al palazzo Château de Flaugergues, circondato da splendidi giardini.

Porte du Peyrou

Nizza, Francia

I collegamenti tra Montpellier e Nizza richiedono circa cinque ore di viaggio e in genere prevedono un cambio a Marsiglia. L’itinerario diretto richiede la prenotazione anticipata, ma è anche il più rapido e permette di ammirare il paesaggio lungo la costa.

A Nizza è possibile rilassarsi camminando lungo la Passeggiata degli Inglesi, che costeggia il Mediterraneo per sette chilometri, e ammirare la basilica di Notre-Dame de Nice, la cattedrale e la Place Masséna. Se la sosta è di più giorni vale la pena anche spostarsi verso una delle famose località balneari: Saint-Tropez, Cannes e Monaco, tutte facilmente raggiungibili in treno.

Genova, Italia

Il collegamento da Nizza richiede circa 4 ore e non è necessaria la prenotazione in anticipo.

A Genova non può ovviamente mancare una visita al celebre Acquario; si può poi visitare la casa natale di Cristoforo Colombo e perdersi tra gli stretti vicoli della città cantati da De André. Merita una sosta anche Via Giuseppe Garibaldi, patrimonio UNESCO per i musei, gli splendidi palazzi e le case rinascimentali. Tra questi, il Palazzo Reale, in parte aperto al pubblico per i turisti, che possono ammirarne gli affreschi nella galleria degli specchi.

Palazzo Reale
Palazzo Reale

Firenze, Italia

Per raggiungere Firenze da Genova è disponibile sia l’opzione dell’alta velocità, con prenotazione obbligatoria e tragitto di circa 4 ore, sia i normali treni interregionali, che prevedono però circa un’ora di viaggio in più.

Anche Firenze meriterebbe una sosta di più giorni per essere visitata nella sua interezza. Solo la visita alla Galleria degli Uffizi richiede infatti circa mezza giornata, così come il Duomo con la salita sulla cupola e sul campanile. Da non perdere, poi, una passeggiata sul Ponte Vecchio e i Giardini di Boboli.

Roma, Italia

L’ultima tappa di questo interrail low cost in Europa è la Città Eterna, a cui suggeriamo di dedicare la visita più approfondita, sostando almeno qualche giorno.

Di meraviglie da visitare a Roma, infatti, ce ne sono davvero tante: dall’antichità del Colosseo, del Foro Romano, dell’Ara Pacis e del Pantheon alle bellissime fontane di Piazza Navona, ma anche il Gianicolo da cui ammirare la città dall’alto. Per non parlare della scalinata di Piazza di Spagna o del Vaticano, con San Pietro e la Cappella Sistina affrescata da Michelangelo.

Hai già preparato la valigia per il tuo interrail? Per tutte le informazioni utili a pianificare il viaggio, consulta il sito dedicato!

Leave a Reply